giovedì 8 dicembre 2016

MISTERIOSA VAL D'EGA:
ALLA SCOPERTA DEL SITO PROTOSTORICO DI ENZBIRCH

Una passeggiata lunga ma molto panoramica, ideale per sgranchirsi un po' le gambe e prendere confidenza con l'eccellente rete sentieristica della Val d'Ega, è quella che dal grazioso abitato di Nova Ponente conduce, costeggiando alpeggi verdissimi punteggiati da masi dalle origini secolari, sino al castelliere di Enzbirch, uno tra i più misteriosi siti protostorici di tutta la provincia bolzanina.

Indicazioni per il sito protostorico di Enzbirch

lunedì 21 novembre 2016

VOGLIO ANDARE A VIVERE A...
NOVA PONENTE!

Quest'estate ho trascorso dieci giorni a Nova Ponente (o Deutschnofen, per dirla alla tedesca), meraviglioso paesino adagiato nel cuore della Val d'Ega ad una trentina di km da Bolzano e ben otto ore di macchina da Roma.
Una piccola perla incastonata tra montagne rosate e colline verde smeraldo, che mi ha conquistata fin da subito con il suo clima sereno, i suoi ritmi lenti, le sue casette colorate e piene di fiori, e da cui ho fatto veramente tanta, ma tanta, fatica a separarmi una volta finita la mia vacanza. Curiosi di sapere perché?
Andiamo con ordine...

Benvenuti a Nova Ponente!

venerdì 5 agosto 2016

VAL DI FUNES:
LA LIBERTÀ DI ANDARE DOVE VOGLIO

Se dovessi stilare una classifica delle località di montagna più belle visitate fino a questo momento, una delle primissime posizioni sarebbe occupata senza dubbio dalla Val di Funes, meravigliosa vallata altoatesina che ho avuto modo di esplorare in lungo e largo qualche estate fa e di cui oggi, dopo aver finalmente riordinato informazioni e foto su paesini da vedere, chiesette da scoprire e malghe da raggiungere, voglio iniziare a parlarvi in maniera un po' più approfondita.

Benvenuti in Val di Funes!

martedì 5 luglio 2016

IL MONTE VELETTA E LA CROCE DI MASTRO ARMENIO

Il Monte Veletta è una piccola altura situata ad ovest dell'abitato di Castelluccio di Norcia dalla cui sommità è possibile godere, soprattutto nelle giornate di sole pieno, di una vista mozzafiato sul paese e sui coloratissimi altipiani che lo circondano.
Ricoperto da un uniforme tappeto erboso, e più simile ad una collinetta che a una montagna (nonostante la sua altitudine superi i 1.600 metri, appena duecento in più rispetto a Castelluccio), il Monte Veletta ospita sulla sua cima una croce, detta Croce del Buon Vento, realizzata da un fabbro locale nel lontano 1975 e da allora posizionata a guardia degli abitanti e delle case del borgo.

Il borgo di Castelluccio visto dai pressi della Croce del Buon Vento

lunedì 20 giugno 2016

PAPAVERI, LENTICCHIE E ARIA BUONA:
6 MOTIVI PER VISITARE CASTELLUCCIO DI NORCIA

Quando ero piccola, o almeno finché non sono stata grande abbastanza da decidere autonomamente come, dove e con chi trascorrere le mie vacanze estive, c'era una regola nella mia famiglia alla quale era impossibile sfuggire: luglio e agosto si trascorrevano coi nonni. Punto. E la destinazione era sempre la stessa: un minuscolo paesino della provincia di Perugia adagiato sulla sommità di un colle al centro di un'immensa e desertica pianura.

Benvenuti a Castelluccio di Norcia!

venerdì 3 giugno 2016

PEDALANDO IN VALLE DI LEDRO:
DA MEZZOLAGO AL LAGO D'AMPOLA

Oltre che per il suo magnifico lago e le infinite possibilità di escursioni e passeggiate che ha da offrire ai suoi visitatori, la Valle di Ledro è conosciuta anche per l'immenso groviglio di sentieri ciclopedonali che si srotola lungo tutto il suo territorio, attraversandone alcune delle località più caratteristiche e regalando a quanti li percorrono scorci naturali di ineguagliabile bellezza.
Due percorsi in particolare consentono di addentrarsi nel cuore della valle costeggiando piccoli borghi montani ricchi di storia e distanti l'uno dall'altro soltanto una manciata di chilometri: quello che da Molina di Ledro conduce a Riva del Garda passando per la meravigliosa Strada del Ponale, che vi descriverò in un post a parte, e quello che collega Pieve di Ledro al suggestivo Lago d'Ampola, di cui voglio invece parlarvi oggi.

Benvenuti al Biotopo Ampola!

lunedì 16 maggio 2016

IL SANTUARIO DI SAN ROMEDIO E LA LEGGENDA DELL'ORSO CHE SI FECE ADDOMESTICARE

Considerato uno tra gli edifici di culto più caratteristici di tutta Europa, un po' per la sua posizione a strapiombo, un po' per la mescolanza di stili architettonici che lo contraddistingue, il Santuario di San Romedio non è la classica chiesetta che ci si aspetterebbe di trovare in un paese di montagna: è una gemma preziosa incastonata tra rocce asprissime, un incredibile scrigno di storia, arte e spiritualità custodito con amore da una piccola comunità di frati francescani, un luogo di pace e di meditazione visitato ogni anno da centinaia di migliaia di fedeli.
E voi, ci siete mai stati? Se la vostra risposta è no, seguitemi... vi ci porto io! 🐻

Benvenuti al Santuario di San Romedio! (© Flickr)

lunedì 9 maggio 2016

TREKKING IN ALTA VAL DI NON:
I 3 ITINERARI PIÙ BELLI (SECONDO ME)

Vi ho parlato, nel mio post precedente, di alcune brevi passeggiate imperdibili per chi decide di visitare l'Alta Val di Non scegliendo come base il suo delizioso capoluogo. Oggi voglio invece descrivervi tre itinerari un po' più lunghi ed impegnativi, che ho avuto modo di testare personalmente durante la mia permanenza a Fondo e che vi consentiranno di raggiungere, partendo dalle sponde del verdissimo Lago Smeraldo e inoltrandovi tra i fitti boschi di conifere che lo circondano, alcuni dei luoghi meno conosciuti e più incontaminati di questa meravigliosa valle.

lunedì 2 maggio 2016

SCOPRIRE FONDO... FINO IN FONDO:
MINI GUIDA AL CAPOLUOGO DELL'ALTA VAL DI NON

Voglio svelarvi un segreto: in Val di Non non ci sono soltanto mele.
Ci sono escursioni meravigliose da fare, delizie gastronomiche da assaggiare, borghi da cartolina da visitare... Insomma, un sacco di cosine belle di cui parlarvi! 😊
Siccome però elencare tutto in uno stesso post sarebbe impossibile, ho deciso di iniziare raccontandovi qualche curiosità, e anche qualche segreto, su una delle località più conosciute di questa splendida valle del Trentino occidentale, un paesino talmente verde e talmente risparmioso (almeno dal punto di vista energetico!) da essersi guadagnato, qualche anno fa, il riconoscimento di "Comune 100% Rinnovabile". Pronti a scoprire Fondo fino in fondo? Allora via, partiamo!

Benvenuti a Fondo!